controllo di gestione a costi standards

il manager nudo


47

Principi generali determinati

01 - Definito il centro di costo, definita la sua (o le sue) attività tipiche, definite le spese che nell'ambito di esso concorrono alla formazione del costo del prodotto, è richiesto ancora, secondo la tecnica del controllo dei costi "a budget flessibile", che vengano definite le regole di variabilità delle singole spese al variare della quantità di produzione del centro di costo.
La tecnica del budget flessibile si propone infatti di realizzare il miglior adeguamento possibile dei livelli di spesa dei centri di costo alle mutate condizioni di attività (rispetto al budget iniziale) allo scopo di ridare significatività al confronto fra le spese previste e consuntive eliminando l'influenza proveniente dalle diverse condizioni operative.

02 - Dall'analisi dei criteri di variabilità emergerà che in ogni centro di costo alcune spese variano in proporzione diretta con le quantità prodotte (ad esempio le materie prime) mentre la variabilità di altre spese e più propriamente riferibili ad altri fattori (quali il tempo solare per i costi di manodopera, i materiali in entrata per alcuni servizi accessori, ecc.).
I fattori di variablità, che assumono il nome di "determinanti" delle spese, sono quindi gli elementi di tempo o quantità a cui sono legate le spese standard e vegono usati per la determinazione del livello standard dei costi nelle reali condizioni in cui il centro di costo ha operato.
In concreto, e a titolo di esempio, l'attribuzione delle spese di un centro di costo per singoli determinanti si presenta nel seguente modo:
centri di costo
Dall'esempio si rileva:
- alcune spese possono essere variabili in funzione di più fattori: esse devono quindi essere attribuite (naturalmente pro-quota) a ciascuno dei determinanti interessati;
- per l'adeguamento delle spese di budget alle reali condizioni di esercizio sarà sufficiente moltiplicare ciascuna di esse per il rapporto fra la quantità di ciascun determinante prevista nel budget e quella reale del periodo.

03 - In ogni centro di costo si deve avere almeno un determinante: se sono più di uno alcuni di essi possono non rappresentare produzioni del centro di costo.
In quest'ultimo caso per la determinazione del costo unitario del prodotto (o dei prodotti) del centro di costo è necessario che le spese riferite ai singoli determinanti vengono correlate fra loro.
La metodologia di questa correlazione è oggetto di apposita norma (standard di produzione).