controllo di gestione a costi standards

il manager nudo


33

conto economico con controllo di gestione a costi standards dopo

La differenza tra prestazioni effettive e prestazioni standard può essere suddivisa in numerose variazioni che forniscono alla direzione informazioni utilissime.

1. Variazione dei Costi di Lavoro: è la differenza tra il costo standard dell'orario di lavoro e il costo orario effettivo moltiplicata per il numero effettivo di ore. Riflette l'importo di variazione del lavoro causata dalla differenza tra i costi orari standard ed effettivo;

2. Variazione della Quantità di Lavoro: è la differenza tra il totale delle ore standard ed il totale delle ore effettive moltiplicata per il costo orario standard. Riflette l'importo della variazione di lavoro causata dalla differenza tra i tempi standard ed i tempi effettivi;

3. Variazione del Prezzo dei Materiali: è la differenza tra il prezzo standard ed il prezzo effettivo dell'unità di materiale moltiplicata per il numero effettivo di unità. Riflette l'importo della variazione dei materiali causata da una differenza fra i prezzi unitari standard ed effettivo;

4. Variazione della Quantità di Materiali: è la differenza tra l'importo standard totale dei materiali e l'importo effettivo dei materiali usati moltiplicata per il prezzo standard unitario. Riflette l'importo della variazione dei materiali causata da una differenza tra l'importo standard e l'importo effettivo dei materiali usati;

5. Variazione di Volume: è la differenza tra i costi di budget ed i costi assorbiti. Riflette l'importo della variazione dei costi generali causata da una differenza tra il livello effettivo ed il livello standard di attività;

6. Variazione di Spesa dei Costi Generali: è la differenza tra i costi effettivi ed i costi di budget. Riflette l'importo della variazione dei costi generali causata da una differenza tra i costi effettivi ed i costi di budget al livello effettivo di attività.

7. Variazione Mix: quando in un processo di produzione è necessario più di un input dello stesso tipo, per esempio di materiali, la variazione mix è la differenza tra il mix standard di input, lavoro o materiale, ed il mix effettivo moltiplicata per il prezzo standard unitario dell'input. Tale calcolo viene eseguito per ogni tipo di input e riflette l'importo della variazione causata da una differenza tra i mix effettivo e standard di input;

8. Variazione di Prezzo: è la differenza tra il prezzo standard ed il prezzo effettivo unitario moltiplicata per la quantità effettivamente venduta. Riflette l'importo della variazione usata da una differenza tra il prezzo di vendita standard ed effettivo;

9. Variazione di Efficienza: la variazione di efficienza è la differenza tra l'importo standard e l'importo effettivo.

Nel diagramma visibile in questa pagina è possibile vedere in dettaglio la conto economico con controllo di gestione a costi standards dopo.

12 - conto economico con controllo di gestione a costi standards dopo (con controllo di gestione a costi standards)
(i valori sono in euro)
conto economico con controllo di gestione a costi standards dopo

Con la rilevazione dei dati dal conto economico con Controllo di gestione a costi standards è possibile agire per ridurre le spese inutili.

"...(omissis)..."